Pedalando in bicicletta … con il bebè!

Quando siamo in vacanza al mare andiamo in bici tutti e quattro insieme, i bimbi  sui seggiolini. Tra poco li abbandoneremo perchè sono diventati grandi e questa cosa un pò mi dà sollievo (per la fatica fisica) e un pò mi fa paura per i pericoli che si incontrano sule strade trafficate.

Quando erano piccoli la più grande preoccupazione era non farli crollare sul davanti quando, e capitava sempre, si addormentavano.

Poi di recente ho scoperto questi e quasi quasi mi sono innamorata di quel genio di inventore che ha pensato alle mie preoccupazioni, e penso che deve essere stato un papà o una mamma.

Sicuramente coloro che hanno portato questa idea in Italia sono un papà e una mamma, Paola e Alessandro, spinti da un bisogno del loro bebè, lo stesso di tutti i bebè… dormire comodamente sul seggiolino della bicicletta dei propri genitori!

L’asta frontale dotata di cuscino sorregge la testa in caso di sonno improvviso ( e sappiamo tutti quanto i  nostri cuccioli ne soffrano), questi seggiolini sono classificati negli Stati Uniti come i migliori della categoria e sono amatissimi anche in paesi dove la bicicletta è un mezzo quotidiano di trasporto.

Weeride ha due versioni di Kangaroo che portano bimbi da 9 mesi a 4 anni (fino ai 15/18 kg), tutti i seggiolini hanno cinture di sicurezza fissate in 5 punti e sono adattabili alla maggior parte delle biciclette uomo/donna in commercio.

Il seggiolino è conforme alle normative europee di sicurezza (EN 14344 – TÜV).

A me è piaciuto tantissimo e non vedo l’ora di regalarlo alla mia figlioccia che sono sicura apprezzerà i suoi sonni sballonzolanti sulla bicicletta di papà.

 

 

 

Commenti

commenti

Login

Lost your password?