Primavera

Sarà la primavera

Sarà l’età

Saranno tante cose … ma sono stanca!

Sono stanca di esser me stessa, stanca di fare battaglie, di essere madre, donna e moglie allo stesso tempo.

Di lavorare tanto e sodo, cercando (che non sempre corrisponde a … riuscendo!) di fare e dare il meglio alle tante domande.

Poi vieni sopraffatta e inspiegabilmente ti piomba addosso un inverno che parte da Ottobre con due varicelle per due bimbi e che da lì prosegue a settimane alternate di malanni vari, il vivere in campagna che sarà bellissimo ma che non ti offre molto altro che il canto degli uccellini e tanto tanto verde, la pesantezza di alcune scelte familiari, e ultimo … non ultimo la pesantezza del lavoro al quale vorresti dedicarti con anima e corpo invece ti trovi a rispondere alle clienti mentre dai colazione ai bimbi (malati) o a rispondere ai fornitori mentre suona la canzoncina di Peppa Pig, a volte non sei credibile… non solo agli altri ma neanche a te stessa.

Essere mamma e lavorare da casa è davvero faticoso soprattutto se in casa nello stesso momento ti giochi ruoli diversi, la fatica poi di vedere che siccome stai lavorando tanto e ciò che è il tuo utile è davvero irrisorio… hai anche quella fatica lì… di pensare seriamente se vuoi continuare o lasciare andare….

E pensare di provare a fare altro, meno faticoso, meno gratificante ma che ti permetta di far bene almeno qualcosa e soprattutto che ti conceda di portare a casa qualcosa tutti i mesi.

E’ faticoso, essere imprenditrice, mamma, donna, moglie tutto insieme e tutto nello stesso luogo…

Però se mi guardo attorno trovo la forza, trovo la forza nelle altre donne, spesso mamme ma non solo…. che davvero hanno in messo in moto meccanismi complessi e sono tutte ottime imprenditrici e splendide persone, parlo di Anita del Bambino Naturale, di Luisa di Naturalmamma, di Paola di Filobio, di Paola di Brillor… e allora sì, penso che forse può funzionare, perché siamo donne, abbiamo una marcia in più, abbiamo forza e determinazione, abbiamo spirito di sacrificio e capacità di essere qui e lì sempre.

E allora mi dico che forse è solo stanchezza, una buona dormita reale e metaforica può rimetterci in sesto …. quindi Silvia  SI RIPARTE !!

Commenti

commenti

Login

Lost your password?